NIDA: Italian Network for the Early Recognition of Autism Spectrum Disorders

Informazioni sullo studio 

 

Il NIDA è stato sviluppato dall' Instituto Superiore di Sanità (ISS) ed è una rete italiana per la sorveglianza e la valutazione del neurosviluppo di bambini ad alto rischio nei primi 36 mesi di vita. Alcune regioni italiane come la Lombardia, la Toscana, il Lazio e la Sicilia partecipano al progetto per identificare i bambini a rischio di autismo prima dei due anni e svolgere la loro tempestiva inclusione in un programma di intervento terapeutico personalizzato. La rete italiana per il riconoscimento precoce dei disturbi dello spettro autistico (NIDA) attualmente coinvolge alcuni dei più importanti centri clinici e di ricerca italiani che si occupano di diagnosi e trattamento dei disturbi dello spettro autistico e mette in campo un team multidisciplinare composto da neurobiologi, neuropsichiatri infantili, psicologi, logopedisti, terapisti della neuro e psicomotoricità dell'età evolutiva, biostatistici e ingegneri biomedici. I bambini sono seguiti fin dai primi giorni di vita attraverso il monitoraggio del pianto neonatale e delle abilità motorie spontanee, lo studio dell'interazione e della comunicazione sociale del bambino con un adulto nel suo ambiente naturale e la valutazione dello sviluppo cognitivo, linguistico, adattivo e socio-comunicativo.

Contatto: Federica D'Acunto federica.dacunto@fsm.unipi.it  Andrea Guzzetta aguzzetta@fsm.unipi.it

Email: pisasmilelab@fsm.unipi.it

Stella Maris Istituto di Ricerca

 

Viale del Tirreno, 331,

56128 Calambrone (Pisa) PI

Quick Links

© 2019 by SMILE Lab |  Terms of Use  |   Privacy Policy